Insieme a dentifricio, filo interdentale e colluttorio, lo spazzolino è il protagonista indiscusso dell’igiene orale casalinga, che dovrebbe essere eseguita quotidianamente, subito dopo i pasti ed almeno due o tre volte al giorno.

Almeno tre volte al giorno


I denti vanno spazzolati con l’ausilio di un dentifricio fluorato, almeno tre volte al giorno. Preferibilmente al mattino dopo colazione e la sera prima di coricarsi. Lo spazzolamento va eseguito con piccoli movimenti rotatori tenendo le setole dello spazzolino inclinate di circa 45° rispetto l’asse del dente in modo da indirizzarle nel solco gengivale ( tecnica di Bass ).

Fondamentale l’uso, almeno una volta al giorno, del filo interdentale e nel caso di ponti o apparecchi ortodontici, dello scovolino, per raggiungere quelle aree dove lo spazzolino non può arrivare. L’uso di colluttori medicati ( clorexidina o altro ) va limitato a casi particolari su indicazione dell’odontoiatra o dell’igienista dentale.

Oggi può essere consigliabile il ricorso ad uno spazzolino elettrico che dagli ultimi studi rimuove quasi il 100% di placca in più rispetto allo spazzolino tradizionale.


Come possiamo aiutarti?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *